Lascia un commento

Milan-Bologna 2-1, alias una piacevole co(n)stante

Ci lasciamo alle spalle il deludente pareggio di Genova e infiocchettiamo un Bologna sulle gambe, lontano parente di quello che solo qualche giorno prima aveva fatto tremare il perizoma dei cugini. La cosa bella di questa partita è che l’ho vista fino al minuto numero 63, cioè due giri d’orologio prima che Pazzini si prendesse giuoco di Antonsson, facendogli carambolare apposta il pallone sullo stinco ché segnare direttamente sarebbe stato troppo facile. Pazzini il burfaldino.

ORE LIETE

Ma le notizie principali sono due, anzi tre. La prima è che Constant non è solo il gemello (ancora più) brutto di Ibrahimovic dopo otto ore di raggi ultravioletti, ma è anche un buon terzino, di quelli che a sinistra non si vedevano dall’era Pancaro (e ho detto tutto). Che Zambrotta, diciamocelo, era venuto a svecchiare. La sua crescita da inizio stagione è sotto gli occhi di tutti: ha ancora qualche passaggio a vuoto, ma spinge che è un piacere e difende niente male. Garics e Diamanti cercano di arginarlo come possono, cioè poco e male, e infatti nel primo tempo il Milan sfonda a sinistra che è un piacere.

La seconda è che Niang, che già a Genova aveva fatto vedere qualcosina, è forse il prospetto più forte a livello giovanile che attualmente militi nella massima serie. Ricordiamo che ha compiuto 18 anni a dicembre e che non è da tutti proporsi con quella personalità in uno stadio che incute timore come il Meazza. L’impressione è che, per dirla alla Cerqueti, avrà altre scions per dimostrare il proprio valore, anche qualora tornasse l’uomo dei biscotti bigusto. Per ora gli perdoniamo quella leggera supponenza stile Balotelli e il parrucchiere di Malgioglio.

La terza è che Boateng non ripete la scialba prova di Marassi, dove era sembrato svogliato e spaesato. Da mezzala convince infinitamente più che da finto attaccante o da trequartista, dove l’anno scorso spaccava il culo ai passeri solo perché sua Zlatanità apriva spazi e regalava assist che era un piacere. A volte si specchia un po’ troppo in se stesso e altre prova giocate che non gli competono (leggasi filtranti o cambi di gioco da quaranta metri), ma meglio un giocatore in fiducia che un Flamini qualunque.

DIETRO? BENINO, DAI

Per quanto riguarda la fase difensiva, non è che il Bologna ci abbia messo a dura prova. La partita (finché l’ho vista) mi ha ricordato un Milan-Parma di un paio di stagioni fa: gli emiliani vennero per fare la loro partita, ma lasciarono così tanti spazi che al confronto Neverland è un monolocale, col risultato di essere spazzati via in meno di un tempo. Nonostante ciò il Fine Pensatore ci ha regalato un altro dei suoi momenti di altissima riflessione, intervenendo di malleolo su una pernacchia di testa che Abbiati avrebbe potuto fermare anche posando il suo culone post-fascista sulla sfera. Ottimo invece Zapata, che ha sbrogliato un paio di situazioni potenzialmente pericolose e che dopo un inizio di stagione disastroso sembra essere tornato il bel giocatore che era a Udine.

DOMENICA TUTTI A BERGAMO

Ben più ostico l’impegno di domenica: si va a Bergamo a far visita a un’Atalanta che da quelle parti ci mette costantemente in difficoltà. Abbiamo ancora negli occhi la vomitevole prestazione dell’andata, quando l’Allegri Chirurgo era ancora tutto intento ad armeggiare col bisturi, spostando e cambiando e tagliando e ricucendo e insomma facendo un casino tale che a un certo punto Montolivo ha chiesto di giocare in porta. Sarà un bel banco di prova per capire se e quanto il terzo posto è alla nostra portata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: